Blog: http://raccoon.ilcannocchiale.it

eccomi


E scusa il ritardo


Gelateria Amedeo a Boccadasse

 È andata così. Chi non scrive su un blog da anni fa poi una certa fatica a ricominciare. Dieci anni fa frequentavo una chat, avevo due aol journal e due o tre blog sul cannocchio ora al massimo riesco a scrivere tre o quattro righe su feisbuc.

Devi avere pazienza con soppy raccoon. Vecchio lo sono, definitivamente, sgozzato a Vittorio Veneto per cancro sto riabilitando la voce e l' esofago. Poi sono anche scoglionato sia perché non riesco ad andare a pescare che perché facebook mi scoccia. Il social network non ha memoria, partito con gruppi e note i programmatori hanno lavorato per renderli trascurabili e semioccultati, per farli lentamente sparire. Alzheimerati e caduti dal seggiolone ci si troverebbero bene non fosse che si dimenticherebbero la password.

Tornare al blog è quasi obbligatorio ma non è facile rinunciare ai like e agli share, alla velocità senza ricordo al più che mezzo migliaio di friend alcune/i diventate/i carissime/i.

Non ho avuto mai niente da dire e con gli anni ne avrei ancora meno però piano piano ricomincerò poi sì facebook riproporrà ogni post nella sua homepage e lì saranno like e commenti.

Mi sento compaesano del costruttore di dragonfly cinese più che con una quindicina di milioni di italiani. Lui li fa con foglie io con le piume.

Dimenticavo: Qui c'è il massimo della canzone e dell' arte scenica napulitana, goditelo, io l'ho conosciuto in facebook grazie al guru Riccardo C.




Pubblicato il 4/12/2011 alle 1.6 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web